Archivio Giurisprudenza

Pagina 1 di 4

T.A.R. Lazio Roma - Ordinanza n. 788 del 16/01/2023

OGGETTO (L. 241/90) (Atti interni) - LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Procedure concorsuali e selettive)

Gli atti interni sono sempre ostensibili, anche se non sono stati concretamente utilizzati nel procedimento ai fini della decisione finale [vedi Scheda Atti interni].
Anche per gli atti delle procedure di "progressione economica orizzontale" vale la regola in base alla quale l'interesse ostensivo del soggetto valutato prevale, di regola, sulla tutela della riservatezza degli altri candidati [vedi Scheda Diritto alla riservatezza nelle procedure concorsuali e selettive].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Campania Napoli - Ordinanza n. 203 del 10/01/2023

SOGGETTI PASSIVI (L. 241/90) (SOGGETTI PRIVATI)

L’attività di certificazione di qualità aziendale svolta dagli organismi appositamente autorizzati a favore delle imprese partecipanti alle pubbliche gare costituisce "attività di pubblico interesse", in relazione alla quale si applica la disciplina dell’accesso documentale ex L. 241/90 [vedi Scheda Soggetti di diritto privato].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lombardia Milano - Ordinanza n. 52 del 03/01/2023

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Project Financing)

Il soggetto che ha partecipato alla procedura di selezione del “promotore” e che ha impugnato la delibera di fattibilità di un project financing di iniziativa privata ex art. 183, comma 15, D.Lgs. 50/2016 ha diritto di accedere ai documenti relativi alla 1^ fase della procedura già conclusa riguardanti, compresi gli elaborati tecnici presentati a corredo della proposta.
La proposta/progetto del "promotore" ed i relativi elaborati sono accessibili, però, soltanto dal momento della pubblicazione del bando a seguito della approvazione definitiva del progetto da porre a base di gara [per i diversi indirizzi sul punto vedi Scheda Accesso agli atti delle procedure di concessione e di project financing].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Sardegna Cagliari - Ordinanza n. 894 del 27/12/2022

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Accesso difensivo ex art. 24 comma 7 L. 241/90)

L’accesso agli atti istruttori del procedimento relativo al rilascio della licenza di porto d’armi può essere consentito all’interessato ex art. 24, comma 7, L. 241/90 mascherando mediante omissis ogni indicazione che involga valutazioni, giudizi e riferimenti riguardanti la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, nonché i nominativi ed i dati personali degli agenti accertatori e di eventuali terzi [vedi Scheda Ambito di applicazione dell'art. 24 comma 7 L. 241/90].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Emilia Romagna Bologna - Ordinanza n. 977 del 06/12/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Esclusioni- Segreto tecnico e commerciale)

In controtendenza rispetto alle ultime decisioni della giurisprudenza amministrativa, il T.A.R. ritiene che la “necessità di difesa” ai sensi dell'art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 debba essere valutata “in astratto”, cosicché l’accesso difensivo prevale in tutti i casi in cui esso serve a tutelare le proprie posizioni giuridiche “in relazione” alla procedura di affidamento di cui trattasi, senza restrizione alcuna, fatti salvi i casi di “evidente ed assoluta” mancanza di collegamento tra il documento richiesto e le esigenze difensive [per i diversi indirizzi giurisprudenziali sul punto vedi Scheda La deroga alla segretezza ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 (accesso difensivo)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Veneto Venezia - Ordinanza n. 1859 del 05/12/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Esclusioni- Segreto tecnico e commerciale)

Se di norma l’aggiudicatario non ha una particolare “necessità di difesa in giudizio” ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, nel caso in cui un altro concorrente abbia impugnato l’aggiudicazione ed abbia ottenuto, con ricorso ex art. 116 c.p.a., l’accesso all’offerta tecnica dell’aggiudicatario, questi ha, a sua volta e per un principio di parità delle armi processuali, il diritto di accedere all’offerta tecnica del ricorrente, al fine di difendersi in giudizio in qualità di “controinteressato” rispetto ai motivi dedotti in ricorso ed anche eventualmente al fine di proporre ricorso incidentale per contestare la sua ammissione alla gara e la valutazione della sua offerta [vedi Scheda La deroga alla segretezza ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 (accesso difensivo)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lombardia Milano - Ordinanza n. 2697 del 05/12/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

In linea con l'indirizzo maggioritario, il T.A.R. ritiene che l’accesso difensivo ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, per consentire al richiedente di accedere a quelle parti dell'offerta dell'aggiudicatario contenente "segreti tecnici e commerciali", richiede la dimostrazione della "concreta necessità" dell'utilizzo della documentazione richiesta in uno specifico giudizio, da intendersi in termini di “stretta indispensabilità” [sulla questione e per i diversi indirizzi in campo vedi Scheda La deroga alla segretezza ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 (accesso difensivo)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Campania Napoli - Ordinanza n. 7513 del 01/12/2022

PROCEDIMENTO (L. 241/90) (Fase di iniziativa - Istanza generica)

Per il T.A.R. è inammissibile, in quanto "generica" ed "esplorativa", l'istanza di accesso ex L. 241/90 ai documenti relativi all'attività istruttoria "eventualmente" posta in essere dalla Regione per l'adozione dell'atto di regolamentazione tariffaria delle prestazioni sanitarie erogate, in regime di accreditamento, dalla richiedente [sulla questione delle istanze di accesso esplorative vedi Schede  OGGETTO (L. 241/90) e Fase di iniziativa].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lombardia Milano - Ordinanza n. 2607 del 23/11/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Titolarità attiva)

L’impresa esclusa dalla procedura di gara che ha impugnato il provvedimento di esclusione e anche quello di aggiudicazione ha diritto ex art. 24, comma 7, L. 241/90 e art. 53 D.Lgs. 50/2016 di accedere agli atti della procedura (es. verbali di gara, documentazione amministrativa prodotta dai concorrenti, offerta tecnica e giustificativi dell’aggiudicatario non contenenti "segreti tecnici e commerciali"), senza che la stazione appaltante possa sostituirsi all’interessato nell’apprezzare l’utilità del documento nell’ambito della strategia processuale dello stesso [vedi Scheda ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Trentino Alto Adige Bolzano - Ordinanza n. 285 del 14/11/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AI DATI STATISTICI

Anche i dati statistici, soggetti al regime di segretezza di cui all’art. 9 D.Lgs. 322/1989, sono ostensibili mediante accesso documentale ex L. 241/90 qualora ricorrano i necessari presupposti (nel caso di specie il T.A.R. ha riconosciuto al destinatario di un provvedimento di riduzione di una misura incentivante il diritto ex art. 24, comma 7, L. 241/90 di accedere ai dati statistici in base ai quali era stato adottato il provvedimento, in quanto, all’esito di un giudizio di ponderazione tra l’interesse difensivo da una parte e la tutela dei dati personali di soggetti terzi dall’altra, si è ritenuto prevalere il primo) [vedi Scheda ACCESSO AI DATI STATISTICI].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Emilia Romagna Parma - Ordinanza n. 316 del 11/11/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Esclusioni- Segreto tecnico e commerciale)

L’istanza di accesso azionata dal concorrente non aggiudicatario con il ricorso ex art. 116, comma 2, c.p.a. volta ad ottenere copia integrale dell’offerta tecnica dell’aggiudicatario e motivata con il fatto che le parti oscurate dell’offerta tecnica si riferiscono ai motivi dedotti con il ricorso principale avverso l’aggiudicazione non è accoglibile se, con la formulazione in sede processuale di dette censure, il ricorrente ha dichiarato espressamente la loro autosufficienza e la possibilità di deciderle sulla base degli elementi già a disposizione [vedi Scheda La deroga alla segretezza ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 (accesso difensivo)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Sicilia Palermo - Ordinanza n. 2953 del 19/10/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

Il T.A.R. effettua una ricognizione dei principi in tema di accesso all'offerta tecnica contenente segreti tecnici e commerciali ex art. 53 D.Lgs. 50/2016, affermando, tra l'altro, che la “motivata e comprovata dichiarazione” dell’offerente in ordine alla esistenza di un segreto tecnico e commerciale deve essere autonomamente valutata dalla stazione appaltante, la quale non può limitarsi a richiamare le ragioni di opposizione senza adeguatamente motivare sul punto; e che, in tema di accesso difensivo ex art. 53, comma 6, << subordinare l’accesso alle offerte tecniche alla dimostrazione della stretta indispensabilità del documento rispetto alla deduzione di specifici motivi di impugnazione realizza un’inversione logica, non potendosi, in assenza della conoscenza della offerta tecnica, dedursi motivi di ricorso se non nella forma generica e inammissibile del c.d. “ricorso al buio”, con inaccettabile compressione del diritto di difesa … >> [vedi Scheda Esclusioni (accesso agli atti delle procedure contrattuali)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lazio Roma - Ordinanza n. 12893 del 11/10/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO ALLE INFORMAZIONI AMBIENTALI (Procedimento)

Ai sensi dell'art. 5, comma 1, lett. d) D.Lgs. 195/2005, se l'istanza di accesso ambientale riguarda “materiali, documenti o dati incompleti o in corso di completamento”, “l'autorità pubblica informa il richiedente circa l'autorità che prepara il materiale e la data approssimativa entro la quale detto materiale sarà disponibile” (nel caso di specie il T.A.R. ha ritenuto legittimo il provvedimento di differimento dell’istanza di accesso ex D.Lgs. 195/2005 alla proposta di Carta Nazionale delle aree idonee alla localizzazione del Parco tecnologico prevista dall’art. 27 D.Lgs. 31/2010, trattandosi di documento avente carattere meramente preparatorio relativo ad una fase procedimentale istruttoria in corso di completamento) [vedi Scheda Procedimento (accesso alle informazioni ambientali)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Veneto Venezia - Ordinanza n. 1524 del 11/10/2022

TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A. (Competenza territoriale T.A.R.)

Il ricorso ex art. 116 c.p.a. volto all’annullamento di una nota del direttore della Direzione regionale di Trenitalia del Veneto con cui è stata respinta un’istanza di accesso civico generalizzato ad atti riguardanti l’attribuzione al personale aziendale di una percentuale delle somme riscosse come sanzioni (contratti collettivi nazionali ed aziendali, entità delle somme destinate a tale finalità, capitolati d’appalto e contratti per la fornitura delle apparecchiature necessarie al controllo, ecc.) va proposto al T.A.R. Lazio (e non già al T.A.R. Veneto), in quanto tali atti non hanno un’efficacia territorialmente limitata, con conseguente applicazione del criterio generale della circoscrizione territoriale in cui ha sede il soggetto che ha emesso l’atto, intendendosi per tale la sede legale e non la sua articolazione periferica [vedi Scheda Tutela giudiziale davanti al Giudice Amministrativo].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Sicilia Palermo - Ordinanza n. 2825 del 11/10/2022

TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A. (Potere istruttorio del G.A.)

Il T.A.R. ordina in via istruttoria al competente Ufficio ministeriale di "chiarire" se esistono i documenti oggetto della denegata istanza di accesso [sui poteri istruttori del G.A. vedi Scheda su Poteri istruttori del G.A.].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Veneto Venezia - Ordinanza n. 1484 del 04/10/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

L’art. 53, comma 5, lett. a) d.lgs. n. 50 del 2016, laddove sottrae all’accesso <<le informazioni fornite nell'ambito dell'offerta o a giustificazione della medesima>> in quanto costituiscano << secondo motivata e comprovata dichiarazione dell'offerente, segreti tecnici o commerciali>>, impone alla P.a. di effettuare una propria, ponderata e motivata valutazione in ordine all’effettiva sussistenza di un segreto tecnico o commerciale.
L’onere della motivazione dell’istanza di accesso difensivo ex art. 53, comma 6, Codice contratti è relativo nel senso che quanto più l’interessato ha già a disposizione la documentazione di gara, tanto più stringente dovrà essere la deduzione e la prova della sua indispensabilità; peraltro, tale onere può essere assolto anche in modo “progressivo” in corrispondenza con l'eventuale consegna parziale della documentazione, atteso che da tale momento il richiedente ha gli elementi per addurre più precise indicazioni in ordine alla indispensabilità della restante documentazione richiesta [vedi Scheda La deroga alla segretezza ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016 (accesso difensivo)].
 

Leggi Tutto

Consiglio di Stato - Ordinanza n. 8367 del 28/09/2022

TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A. (Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 c.p.a.)

La VI Sezione del Consiglio di Stato rimette all'Adunanza Plenaria il seguente quesito: << se, nei confronti delle ordinanze con le quali il giudice di primo grado si pronuncia separatamente su di un’istanza di accesso proposta ai sensi dell’art. 116, comma 2, c.p.a., sia ammesso l’appello dinanzi al Consiglio di Stato, prima ancora che il giudizio di primo grado sia definito con sentenza. >> [sulla questione vedi Scheda Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 c.p.a.].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Puglia Bari - Ordinanza n. 1055 del 18/07/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Titolarità attiva) (Segreti tecnici e commerciali)

L’impresa che ha partecipato ad una gara d’appalto risultando 2^ in graduatoria ha, per ciò stesso, un interesse ad accedere agli atti di gara (offerta tecnica ed economica, verbali della Commissione, giustificazioni offerte anomale, ecc.) [sulla legittimazione attiva all'accesso agli atti di gara vedi Scheda ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI].
Per poter denegare l'accesso all'offerta tecnica ai sensi dell'art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, la stazione appaltante deve esternare la valutazione compiuta in ordine alla effettiva sussistenza di "segreti tecnici e commerciali", non potendo limitarsi a richiamare l'opposizione, peraltro genericamente motivata, della controinteressata (nel caso di specie l'opposizione era stata così motivata: << l’offerta tecnica è il prodotto di studi, scelte, esperienza professionale e capacità d’inventiva (cd. Know How Aziendale) che non possono essere divulgati, pena un sicuro pregiudizio per la società proprietaria. Il patrimonio tecnico aziendale e commerciale della società è costituito da tutte le informazioni riservate anche di carattere tecnico aziendale e commerciale che la società acquisisce creando e perfezionano nuovi prodotti nonché usando materie prime che affidano giorno dopo giorno le proprie procedure produttive, logistiche e di vendita >>) [vedi Scheda Esclusioni (accesso agli atti delle procedure contrattuali)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lazio Roma - Ordinanza n. 10020 del 15/07/2022

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Accesso difensivo ex art. 24 comma 7 L. 241/90)

L’avvocato pubblico dipendente che ha impugnato il Regolamento del personale dell’Ente di appartenenza (nel caso di specie Consob) nella parte riguardante l’adeguamento del suo trattamento giuridico ed economico ai principi della legge professionale forense ha diritto di accedere ex art. 24, comma 7, L. 241/90 agli atti prodromici all’adozione di detto atto regolamentare (relazioni e note istruttorie, verbali delle riunioni, corrispondenza intercorsa tra gli uffici, ecc.), atteso che l’interesse difensivo prevale sugli interessi alla segretezza posti a base dell’esclusione di cui all’art. 24, comma 1, lett. c), L. 241/90 [vedi Scheda Ambito di applicazione dell'art. 24 comma 7 L. 241/90].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Veneto Venezia - Ordinanza n. 1140 del 07/07/2022

SOGGETTI PASSIVI (L. 241/90) (SOGGETTI PRIVATI - Gestori di pubblico servizio)

Una società a capitale pubblico che gestisce servizi pubblici è assoggettata alla disciplina dell'accesso documentale ex L. 241/90 per quanto riguarda gli atti della procedura selettiva indetta per il reclutamento del personale, trattandosi di attività strettamente connessa e strumentale alla gestione dei pubblici servizi, come dimostra l'art. 19 D.Lgs. 175/2016 (T.U. in materia di società a partecipazione pubblica) [vedi Scheda  Soggetti di diritto privato].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lazio Roma - Ordinanza n. 9157 del 05/07/2022

OGGETTO (L. 241/90) (Atti propri del richiedente o comunque entrati nella sua disponibilità)

Il proprietario di un immobile per il quale è stata presentata un’istanza di condono edilizio ha diritto di accedere a tutti gli atti del procedimento, ivi comprese le osservazioni presentate dallo stesso privato, atteso che l’Amministrazione è comunque tenuta a detenere copia delle stesse essendo parti dell’istruttoria del procedimento [per i diversi indirizzi sulla questione vedi Scheda Atti formati e provenienti da privati].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Campania Napoli - Ordinanza n. 8987 del 01/07/2022

TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A. (Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 c.p.a.)

Non può essere accolta l'"istanza istruttoria" con la quale il ricorrente, in pendenza di giudizio, chiede al Giudice Amministrativo di acquisire i documenti connessi con l'oggetto del giudizio in via istruttoria invece di attivare l'apposito rimedio processuale previsto dall'art. 116, comma 2, c.p.a. [vedi Scheda Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 c.p.a.].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Sicilia Catania - Ordinanza n. 1763 del 01/07/2022

OGGETTO DELL'ACCESSO (L. 241/90) (Atti afferenti alla funzione giurisdizionale)

Il diritto di accesso di cui alla Legge 241/90 non si applica agli atti processuali in quanto non rientranti nella nozione di "documenti amministrativi" ai sensi e per gli effetti degli artt. 22 ss. L. 241/90 [vedi Scheda Atti afferenti alla funzione giurisdizionale].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Veneto Venezia - Ordinanza n. 232 del 04/02/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

Se il concorrente dimostra, ai sensi dell'art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, la necessità di accedere all'offerta tecnica dell'aggiudicatario contenente "segreti tecnici e commerciali" e chiede copia del documento, l'accesso non può essere limitato alla presa visione dello stesso [sulla questione vedi Scheda Esclusioni (accesso agli atti delle procedure contrattuali)].
 

Leggi Tutto

T.A.R. Lombardia Milano - Ordinanza n. 133 del 21/01/2022

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) - Diritto alla riservatezza (Dati giudiziari)

E' illegittimo il rigetto di un’istanza di accesso documentale per finalità difensive ex art. 24, comma 7, L. 241/90 motivato genericamente con il fatto che i documenti richiesti contengono “informazioni riservate che costituiscono oggetto di procedimento giudiziario”, atteso che il << .. dato giudiziario, cui si correla l’applicazione di una specifica disciplina in tema di accesso, non concerne qualunque informazione oggetto di un procedimento giudiziario, ma soltanto i dati relativi a reati, condanne o misure di sicurezza >> (nel caso di specie trattavasi di una comunicazione di avvio del procedimento volto a verificare i requisiti di ammissione di un’impresa ad una gara d’appalto che si era aggiudicata, inviata a seguito della pubblicazione di notizie di stampa; della memoria difensiva inviata dalla aggiudicataria; del provvedimento conclusivo di archiviazione del procedimento di verifica). In ogni caso, ai sensi dell'art. 24, comma 7, L. 241/90, l'accesso ai documenti contenenti dati giudiziari è consentito se è "strettamente indispensabile” per curare o difendere i propri interessi giuridici. [vedi Scheda Diritto alla riservatezza delle persone fisiche (L. 241/90)].
 

Leggi Tutto

Pagina 1 di 4