T.A.R. Toscana Firenze - Sentenza n. 734 del 17/06/2024

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO (Limitazioni relative a tutela di interessi privati)

Va accolta l’istanza di accesso civico generalizzato presentata da un’associazione di imprese di servizio pubblico che, appresa dalla stampa locale la notizia dell’applicazione di una “penale contrattuale” nei confronti di un gestore del servizio di trasporto pubblico, chiede di avere copia dei provvedimenti amministrativi applicativi della “penale” e dei relativi atti istruttori, se la Regione non indica in modo preciso gli “interessi economici e commerciali” che riceverebbero un “pregiudizio concreto” dalla ostensione dei documenti [vedi Scheda Limitazioni relative a tutela di interessi privati (art. 5-bis comma 2 D.Lgs. 33/2013)].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.