T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 12068 del 14/06/2024

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) - Accesso interno

Per il T.A.R., l’avvocato iscritto all’Ordine ed in regola con il versamento dei contributi previsti dall’art. 29, comma 3, Legge 247/2012 non ha diritto di ottenere dal CNF la documentazione riguardante le procedure di riscossione dei contributi non pagati e dei conseguenti atti adottati dallo stesso CNF e dagli Ordini territoriali al fine di verificare il rispetto delle disposizioni di legge in materia, trattandosi di un’istanza preordinata ad un controllo generalizzato dell’operato di una P.A., vietato dall’art. 24, comma 3, L. 241/90 [sulla questione per un diverso indirizzo giurisprudenziale vedi Scheda Accesso interno].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.