T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 11451 del 05/06/2024

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Accesso difensivo ex art. 24 comma 7 L. 241/90 - Disparità di trattamento)

Il funzionario dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali ha diritto ex art. 24, comma 7, L. 241/90 di accedere agli atti con cui l’Amministrazione ha disposto l’inquadramento di tre colleghi al fine di verificare eventuali "disparità di trattamento" con il proprio inquadramento, già oggetto di contestazione giudiziale davanti al Giudice del Lavoro, a nulla rilevando la presunta inutilità dei documenti richiesti per la diversità di procedure di reclutamento, trattandosi di questione la cui valutazione non compete al Giudice dell’accesso [vedi Scheda Criteri di valutazione della "necessità di difesa"].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.