T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 7105 del 11/04/2024

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AI DATI SANITARI (Accesso agli atti di farmacovigilanza - Covid-19)

Per il T.A.R. non può essere accolta l’istanza di accesso civico generalizzato all’estratto del registro (o elenco equivalente) in cui sono state annotate le segnalazioni di sospette reazioni avverse ai vaccini Covid-19 effettuate in una determinate Regione, con oscuramento dei dati personali, atteso che l’accesso non riguarda documenti esistenti e nemmeno dati facilmente estraibili da una banca dati, ma dati e informazioni che presuppongono un’attività di ricerca, elaborazione e anomizzazione non esigibile da AIFA, visto l’elevato numero di persone e la tipologia dei dati richiesti [vedi Scheda Accesso agli atti di farmacovigilanza].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.