T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 3811 del 26/02/2024

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Esclusioni- Segreto tecnico e commerciale)

Per il T.A.R., la tutela della riservatezza commerciale degli operatori commerciali attiene ad interessi che trascendono quelli privati ed assumono una connotazione pubblicistica a garanzia della liberta di concorrenza; ne consegue che la prova della sussistenza di un “segreto tecnico e commerciale” nell'offerta dell'aggiudicatario può, in determinati casi, essere desunta per implicito dallo stesso disciplinare di gara, qualora esso sia strutturato in modo tale da stimolare negli operatori un particolare sforzo inventivo [vedi Scheda Esclusioni (accesso agli atti delle procedure contrattuali)].
<< Né convince la tesi che l’art. 36, co. 2, del d.lgs. n. 36/2023, comunque non applicabile alla vicenda in esame, abbia rimosso ogni ostacolo alla conoscenza integrale delle reciproche offerte da parte delle imprese che occupano i primi cinque posti in graduatoria. La norma in questione si inserisce, infatti, all’interno di una più articolata disposizione che detta le regole procedimentali (e processuali) dell’istituto delineato dal nuovo codice dei contratti pubblici, imponendone una lettura sistematica, che armonizzi l’indubbia semplificazione procedimentale determinata dall’utilizzo delle piattaforme telematiche di negoziazione con un’invariata tutela dei segreti tecnici e commerciali, alla quale sono dedicati i successivi commi. L’accoglimento delle eventuali “richieste di oscuramento di parti delle offerte” produce, evidentemente, effetti nei confronti di tutti i concorrenti e, quindi, anche per i primi cinque in graduatoria, ancorché ciascuno di essi goda di un canale più veloce per l’accesso alla documentazione degli altri quattro, ma pur sempre “al netto” dei segreti tecnici e commerciali. >> [sulla questione vedi Scheda Diritto di informazione dei candidati e degli offerenti].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.