T.A.R. Puglia Bari - Sentenza n. 1525 del 11/11/2022

SOGGETTI PASSIVI (L. 241/90) (SOGGETTI PRIVATI - Gestori di pubblico servizio) - LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) - Diritto alla riservatezza nelle procedure selettive

Il dipendente di una società di diritto privato che gestisce un servizio di trasporto pubblico, che ha partecipato ad una procedura preselettiva finalizzata ad accedere ad un corso di formazione professionale per l’acquisizione di un’abilitazione necessaria per poter conseguire un nuovo profilo professionale all’interno dell’azienda, ha diritto ex L. 241/90 di accedere ai verbali di nomina della Commissione giudicatrice ed ai verbali di valutazione dei candidati che lo hanno preceduto in graduatoria [vedi Scheda Soggetti di diritto privato].
I verbali di valutazione dei candidati ad una procedura selettiva rimangono fuori dal campo di applicazione del caso di esclusione previsto dall'art. 24, comma 1, lett. d), Legge 241/90 ( “1. Il diritto di accesso è escluso: … d) nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psicoattitudinale relativi a terzi.“) [vedi Scheda Diritto alla riservatezza nelle procedure concorsuali e selettive].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.