T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 13750 del 26/10/2022

PROCEDIMENTO (L. 241/90) (Fase di iniziativa- Istanza di accesso difensivo)

Ai fini dell’accesso difensivo ex art. 24, comma 7, L. 241/90 alla certificazione degli emolumenti e dei sussidi economici corrisposti dall’INPS al proprio coniuge non è sufficiente la seguente motivazione: “per un accesso difensivo ed in contrapposizione al ricorso giudiziario in corte di appello fatto dal coniuge. […] Allego la sentenza del Tribunale ordinario di Tivoli ed il ricorso in Corte di Appello”. Né può ritenersi che tale valutazione di pertinenza debba essere svolta dall’amministrazione interessata previa lettura di tutta documentazione allegata, atteso che l’onere della prova e della consistenza dell’interesse all’accesso è a carico del richiedente, dovendo le domande di accesso essere in tal senso autosufficienti [vedi Scheda Fase di iniziativa].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.