T.A.R. Puglia Bari - Ordinanza n. 1055 del 18/07/2022

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Titolarità attiva) (Segreti tecnici e commerciali)

L’impresa che ha partecipato ad una gara d’appalto risultando 2^ in graduatoria ha, per ciò stesso, un interesse ad accedere agli atti di gara (offerta tecnica ed economica, verbali della Commissione, giustificazioni offerte anomale, ecc.) [sulla legittimazione attiva all'accesso agli atti di gara vedi Scheda ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI].
Per poter denegare l'accesso all'offerta tecnica ai sensi dell'art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, la stazione appaltante deve esternare la valutazione compiuta in ordine alla effettiva sussistenza di "segreti tecnici e commerciali", non potendo limitarsi a richiamare l'opposizione, peraltro genericamente motivata, della controinteressata (nel caso di specie l'opposizione era stata così motivata: << l’offerta tecnica è il prodotto di studi, scelte, esperienza professionale e capacità d’inventiva (cd. Know How Aziendale) che non possono essere divulgati, pena un sicuro pregiudizio per la società proprietaria. Il patrimonio tecnico aziendale e commerciale della società è costituito da tutte le informazioni riservate anche di carattere tecnico aziendale e commerciale che la società acquisisce creando e perfezionano nuovi prodotti nonché usando materie prime che affidano giorno dopo giorno le proprie procedure produttive, logistiche e di vendita >>) [vedi Scheda Esclusioni (accesso agli atti delle procedure contrattuali)].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.