Consiglio di Stato - Sentenza n. 3162 del 26/04/2022

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) - Diritto alla riservatezza (Dati personali) - TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A.

La VI Sezione del Consiglio di Stato conferma che, ai fini difensivi ex art. 24, comma 7, L. 241/90, è possibile accedere al nominativo di coloro che compongono un organo amministrativo in sede deliberativa (conferma TAR Roma 2022/1270 che aveva ritenuto illegittimo per contrasto con l’art. 24, comma 7, L. 241/90 l’art. 4, comma 2, Regolamento Consob n. 9641/2005 nella parte in cui, al fine di garantire un presunto diritto alla riservatezza dei componenti dell’Autorità, prevede l’esclusione dall’accesso dei verbali delle riunioni “per le parti in cui consentano l’identificazione dei Componenti in relazione alle opinioni dai medesimi espresse in sede di discussione e deliberazione sugli argomenti all’ordine del giorno”, anche considerato che una tale omissione comporterebbe l’impossibilità di verificare il corretto svolgimento delle sedute, nonché l’operato di un soggetto titolare di un munus pubblico) [vedi Scheda Dati personali semplici].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.