T.A.R. Lazio Roma - Sentenza n. 13483 del 24/12/2021

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) - Diritto alla riservatezza (Dati personali)

Ai sensi dell'art. 24, comma 7, L. 241/90, l'Accesso difensivo prevale sulla protezione dei diritti personali semplici (nel caso di specie il T.A.R. ha riconosciuto al coniuge divorziato, che aspirava ad ottenere in sede giudiziale la modifica delle condizioni economiche del divorzio con particolare riferimento all’assegno di mantenimento dei figli, il diritto ex art. 24 comma 7 L. 241/90 di accedere alla documentazione relativa agli assegni familiari percepiti dall’ex coniuge dal suo datore di lavoro pubblico (richiesta, provvedimento di accoglimento, cedolini dello stipendio dai quali risultano le somme percepite, ecc.) [vedi Scheda Diritto alla riservatezza delle persone fisiche (L. 241/90)].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.