T.A.R. Campania Napoli - Sentenza n. 5092 del 22/07/2021

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) (Accesso endoprocedimentale) - DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DEI PROCEDIMENTI EDILIZI

Colui che ha intrattenuto un rapporto procedimentale con la P.A. ed i cui documenti sono stati richiesti da terzi è legittimato ad accedere a sua volta alla predetta istanza di accesso ed ai relativi documenti allegati, non si ponendosi neppure una questione di tutela della “riservatezza” del terzo [vedi Scheda su Accesso endoprocedimentale (o partecipativo) ex art. 10 L. 241/90].
La vicinitas territoriale è fattore legittimante l’accesso documentale agli atti dei procedimenti edilizi riguardanti opere realizzate da terzi, visto che l'interesse ostensiuvo si collega sia alla situazione giuridica del diritto di proprietà, sia alla legittima aspirazione di verificare la correttezza dell'agere del "vicino" sotto il profilo edilizio ed urbanistico [vedi Scheda su Accesso agli atti dei procedimenti edilizi].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.