T.A.R. Sicilia Catania - Ordinanza n. 1067 del 07/04/2021

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali) - TUTELA GIUDIZIALE DAVANTI AL G.A. (Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 CPA)

Il soggetto interessato ad impedire la divulgazione dell’informazione pretesamente coperta da "segreti tecnici e commerciali" ex art. 53, comma 5, lett. a) D.Lgs. 50/2016, deve non solo spiegare, ma anche dimostrare le ragioni che giustificano la sua opposizione, mentre è compito dell’Amministrazione valutare se tali spiegazioni e dimostrazioni risultino rilevanti e conducenti (nel caso di specie il T.A.R. ha ritenuto insufficiente l'indimostrata affermazione secondo la quale l’offerta contiene << informazioni che rientrano nelle prerogative specifiche dell’attività dalla stessa svolta…, frutto di studi e ricerche e investimenti propri e pertanto costituiscono parte del know-how aziendale >> .. << nello specifico la relazione tecnica progettuale concerne aspetti organizzativi e operativi che caratterizzano la ‘mission aziendale’ oltre che la particolare organizzazione del lavoro ed i relativi processi produttivi >>,  << contiene… indicazioni chiare di soggetti terzi che intrattengono rapporti commerciali con la scrivente e indica spunti sulla propria capacità di acquisto >>, << tali documenti contengono… il frutto del sapere professionale, degli investimenti aziendali, della perizia oltre che dell’esperienza maturati dall’aggiudicataria, dunque la loro diffusione arrecherebbe un grave pregiudizio alla scrivente, sia a livello concorrenziale che economico >> [sulla questione vedi Scheda su Limitazioni dell'accesso agli atti delle procedure contrattuali].
Il T.A.R. afferma, inoltre, che le disposizioni processuali che consentono al Giudice Amministrativo, in presenza di determinati presupposti, di definire in Camera di consiglio il giudizio con sentenza in forma semplificata, all’esito dell’udienza cautelare (vedi art. 60 in generale e art. 120, comma 6, per le controversie in materia di appalti) sono applicabili anche al ricorso in materia di accesso ex art. 116, comma 2, CPA [vedi Scheda su Ricorso incidentale ex art. 116 comma 2 c.p.a.].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.