Consiglio di Stato - Ordinanza n. 1253 del 11/02/2021

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

Con un'articolata ordinanza la 3^ Sezione del Consiglio di Stato afferma che l’istanza di accesso difensivo ex art. 53, comma 6, D.Lgs. 50/2016, anche quando svolta in corso di causa ai sensi dell’art. 116, comma 2, CPA, deve << rapportarsi ad una valutazione “in astratto” dell’interesse sostanziale dell’istante, senza involgere apprezzamenti analitici in ordine alla fondatezza o ammissibilità della domanda giudiziale >>, sì che << una volta accertato il collegamento tra l'interesse e il documento, ogni ulteriore indagine sull'effettiva utilità ed efficacia del documento stesso in prospettiva di tutela giurisdizionale è ultronea e non richiesta. >> [sulla complessa e controversa questione vedi Scheda su Limitazioni dell'accesso agli atti delle procedure contrattuali].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.