Consiglio di Stato sez. III - Sentenza n. 642 del 21/01/2021

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) (Legittimazione del denunciante e del denunciato - Accesso agli atti dell'Ispettorato del Lavoro)

La III Sezione del Consiglio di Stato precisa che, ai sensi dell'art. 2, comma 1, lett. c) D.M. 757/1994, non può essere accolta l'istanza di accesso presentata da un datore di lavoro all'Ispettorato Territoriale del Lavoro volta ad acquisire la documentazione relativa ad un accertamento ispettivo svoltosi nei suoi confronti se esso si è concluso senza applicazione di sanzioni, atteso che in tal caso non sono invocabili le esigenze difensive da bilanciare con il diritto di riservatezza dei lavoratori (conferma T.A.R. Perugia 2020/55) [vedi Scheda su  Accesso agli atti dell'Ispettorato del Lavoro (artt. 2-3 D.M. 757/1994)].

 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.