T.A.R. Umbria Perugia - Sentenza n. 617 del 22/12/2020

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO ALLE INFORMAZIONI AMBIENTALI

Secondo il T.A.R., non può essere accolta, in quanto eccessivamente generica ex art. 5, comma 1, lett. c), D.Lgs. 195/2005 (“L’accesso all’informazione ambientale è negato nel caso in cui: … “c) la richiesta è espressa in termini eccessivamente generici”) l’istanza con cui si chiede ad un Comune l’elenco delle imprese che svolgono nel territorio comunale attività classificate come “industrie insalubri” ex art. 216 R.D. 1265/1934 (T.U. leggi sanitarie), nonché di tutti i provvedimenti, se esistenti, di controllo, valutazione e verifica adottati nei loro confronti [per la questione vedi Scheda su Accesso alle informazioni ambientali su richiesta].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.