Consiglio di Stato Sez. VI - Sentenza n. 5861 del 05/10/2020

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO (LIMITAZIONI - Controllo sulle finalità dell'istanza - Oggetto)

La VI Sezione del Consiglio di Stato conferma che ai fini della accoglibilità di un'istanza di accesso civico generalizzato non è ammesso un controllo sulle finalità perseguite dal richiedente [vedi Scheda su SOGGETTI ATTIVI (accesso civico)] e che il concetto di "detenzione" dei dati e documenti richiesti va inteso in senso "giuridico" e non materiale (nella fattispecie si è ritenuta accoglibile l’istanza volta ad ottenere dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni tutti i dati relativi alla partecipazione televisiva di partiti, loro esponenti e membri del Governo raccolti ed archiviati da una società privata per conto di detta Autorità, avendo essa la disponibilità giuridica di tali dati in virtù degli obblighi contrattuali assunti nei suoi confronti dall’incaricata) [vedi Scheda su OGGETTO (accesso civico)].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.