Consiglio di Stato sez. IV - Sentenza n. 5815 del 05/10/2020

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) (Legittimazione del denunciante e del denunciato) (Tutela del segnalante ex D.Lgs. 231/2007)

L'art. 38 del D.Lgs. 21 novembre 2007, n. 231 (Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo), nel tutelare la riservatezza della identità personale dei soggetti obbligati alla segnalazione di "operazioni sospette", costituisce una legittima causa di esclusione del diritto di accesso [per l'esame della fattispecie normativa, vedi Scheda su Legittimazione del denunciante e del denunciato nei procedimenti ispettivi, sanzionatori e disciplinari].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.