T.A.R. Abruzzo L'Aquila - Sentenza n. 304 del 04/09/2020

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) (Lite pendente sulla situazione giuridica sottesa al diritto di accesso)

Il T.A.R., facendo proprio l'indirizzo prevalente, precisa che tra la disciplina amministrativa dell’accesso difensivo ex art. 24, comma 7, L. 241/90 e la disciplina processuale che consente di acquisire documenti nel processo previo provvedimento giudiziale non sussiste un rapporto da genus a species, bensì di “specialità reciproca”, ovvero di concorrenza e di autonomia, nel senso che dette normative si applicano alternativamente, ciascuna sulla base dei suoi elementi specializzanti (fattispecie relativa ad un'istanza di accesso alle dichiarazioni dei redditi ed alla documentazione relativa alle proprietà immobiliari del coniuge da far valere in una causa di divorzio) [per l'ampia analisi della questione vedi Scheda su Lite pendente sulla situazione giuridica sottesa al diritto di accesso].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.