T.A.R. Lombardia Brescia - Sentenza n. 623 del 21/08/2020

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) - LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Accesso difensivo ex art. 24 comma 7 L. 241/90)

Accedendo ad una nozione di "strumentalità" in senso ampio dell'accesso documentale ex L. 241/90, il T.A.R. accerta che l’iscritto ad un Ordine professionale sottoposto ad un procedimento disciplinare a seguito di un esposto ha diritto di conoscere gli atti adottati dall’Ordine in casi analoghi nei confronti degli altri iscritti, atteso che la parità di trattamento è una condizione necessaria per il corretto svolgimento della vita associativa e costituisce un bene giuridico tutelabile di per sé [vedi Scheda su Soggetti attivi (L. 241/90)]; in caso di mancata adozione di provvedimenti nei confronti di altri iscritti, il diritto di accesso implica, inoltre, il diritto di conoscere dall’Ordine professionale le ragioni dell’inerzia [vedi scheda su Accesso difensivo (art. 24 comma 7 L. 241/90)].
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.