Consiglio di Stato sez. V - Sentenza n. 4220 del 01/07/2020

DISCIPLINE SPECIALI - ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE CONTRATTUALI (Segreti tecnici e commerciali)

La V sezione del Consiglio di Stato (Pres. Barra Caracciolo; Est. Rotondano) conferma l'orientamento giurisprudenziale prevalente secondo il quale l’accesso difensivo ex art. 53 D.Lgs. 50/2016 richiede un accurato controllo in ordine alla “effettiva utilità” della documentazione richiesta, alla stregua di una “prova di resistenza”; cosìcchè l'accesso può essere anche "parziale", potendo riguardare anche soltanto una parte dell’offerta (e non tutta), ovvero quella parte in relazione alla quale il richiedente l’accesso ha provato l’effettiva necessità della sua conoscenza ai fini della sua difesa in giudizio [per l'analisi della questione, vedi Scheda su Limitazioni dell'accesso agli atti delle procedure contrattuali] (conferma T.A.R. Roma 2019/5750).
 

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.