T.A.R. Trentino Alto Adige Trento - Sentenza n. 41 del 11/03/2020

SOGGETTI PASSIVI (L. 241/90) (SOGGETTI PRIVATI - Fondazioni)

Soggiace alla disciplina dell’accesso documentale ex artt. 22 e 23 L. 241/90 una Fondazione di diritto privato costituita ex Legge regionale da una Provincia per l’esercizio di funzioni inerenti l’attività di ricerca, di istruzione e di formazione, il cui CdA è interamente nominato da tale Ente e che è soggetto alle direttive ed al controllo di quest’ultimo; con la conseguenza che il partecipante alla procedura di selezione per l'incarico di direttore generale ha diritto ad accedere a tutti gli atti della procedura, essendo la nomina degli incarichi dirigenziali un’“attività di pubblico interesse”, come confermato anche dall’applicabilità della normativa di prevenzione della corruzione (L. 190/2012 e D.Lgs. 39/2013) [vedi Scheda su Casistica di soggetti privati esercenti "attività di pubblico interesse"].

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.