T.A.R. Lombardia Milano - Sentenza n. 2238 del 25/10/2019

SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) - ACCESSO ALLE INFORMAZIONI AMBIENTALI

Aderendo alla concezione della "strumentalità" in senso ampio dell'accesso documentale ex L. 241/90, il T.A.R. precisa che colui che risiede nelle immediate vicinanze di un Parco acquatico e che lamenta un disturbo da immissioni rumorose provenienti da quel luogo è legittimato ad accedere agli atti amministrativi autorizzativi dell’esercizio della suddetta attività, con particolare riferimento alle verifiche del rispetto della normativa sull’inquinamento acustico (valutazione di impatto acustico, verbali Commissione di vigilanza, eventuali istanze ed autorizzazioni in deroga, ecc.) e ciò a prescindere da un giudizio sulla concreta tutelabilità della sua posizione soggettiva [vedi Scheda su Soggetti attivi (L. 241/90)]. Per contro, il medesimo soggetto non può invocare il diritto di accesso ex D.Lgs. 195/2005 se non dimostri (o quantomeno alleghi) che dall’attività svolta nel parco possa derivare una compromissione delle matrici ambientali [vedi Scheda su Accesso alle informazioni ambientali].

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.