T.A.R. Campania Napoli - Sentenza n. 5763 del 02/10/2018

LIMITAZIONI DEL DIRITTO DI ACCESSO (L. 241/90) (Procedimenti tributari) - SOGGETTI ATTIVI (L. 241/90) (Lite pendente sulla situazione giuridica sottesa al diritto di accesso)

Il T.A.R. campano conferma la piena ostensibilità delle “comunicazioni” inviate dagli operatori finanziari all’Anagrafe Tributaria ai sensi dell’art. 7 DPR 605/1973 (c.d. “archivio dei rapporti finanziari”) per esigenze difensive ex art. 24, comma 7, L. 241/90 (ad esempio, per comprovare la capacità reddituale e finanziaria del coniuge in un procedimento di separazione coniugale o divorzio [per l'analisi della tematica vedi Scheda su Limitazioni (L. 241/90) - Procedimenti tributari]. Nel solco dell'indirizzo maggioritario, afferma inoltre che la possibilità di avvalersi del diritto di accesso documentale ex L. 241/90 sussiste anche quando il Giudice civile può avvalersi (o si è già avvalso) dei suoi poteri istruttori ordinando alle parti di produrre la documentazione amministrativa, trattandosi di rimedi del tutto distinti ed autonomi, che operano su un piano parallelo [per l'esame della questione vedi amplius Soggetti attivi (L 241/90) - Lite pendente sulla situazione giuridica sottesa al diritto di accesso].

ATTENZIONE: questo documento è riservato agli abbonati. Per accedere ad esso, inserisci le chiavi di accesso nelle sottostanti caselle.